189. Etichette barcode

D. Perche’ molti documenti inviati col cambio gestione non riportano l’etichetta con il barcode? E’ una cosa fastidiosissima: ad ogni passaggio, se non te lo ricordi, devi andare alla ricerca della serie inventariale della biblioteca proprietaria.

R. Si e’ vero, mentre per l’interprestito tutti i documenti viaggiano regolarmente etichettati, alcuni colleghi trascurano la barcodatura dei documenti ceduti in gestione, nonostante sia un’operazione che semplifica e sopratutto protegge da errori ogni azione successiva.
Tra l’altro, la stampa del barcode dei documenti puo’ essere eseguita massivamente prima della spedizione con la funzione Stampa => Stampa etichette, inserendo i numeri d’inventario da stampare, separati da una virgola e senza nemmeno dover badare agli spazi vuoti che ti capita di inserire catturando magari le vecchie etichette barcode senza serie inventariale

Annunci

39. Stampa etichette

D. E’ possibile stampare l’etichetta con il barcode insieme a quella della collocazione? Si possono stampare le etichette in ordine di collocazione?

R. Forse non ti sarai accorto che, da qualche giorno, e’ stato aggiunto, in fase di stampa, il modello “Etichette Barcode e Dorso, Zebra (50×30)” , per la stampa associata delle etichette barcode e collocazione. Ma non e’ la sola novita’ che ci ha fatto trovare Marco Gussago: adesso e’ anche possibile stampare le etichette in ordine di collocazione. Cosi’, per esempio, dalla pagina Stampe => Stampa etichette, dopo aver compilato i campi di una delle selezioni presenti, possiamo scegliere l’ordinamento di stampa preferito: Inventario, presentato di default, oppure Topografico, inserendo una “T”.
Non sono due novita’ di poco conto: la prima ci fa risparmiare un sacco di tempo, la seconda ci permette di rietichettare in modo ordinato e senza spostamenti interi scaffali di documenti.