148. Compilazione indirizzi utente

D. Come funziona adesso il sistema di autocompletamento dell’indirizzo nella scheda lettore?

R. La Release 2.8.4 ha introdotto il database dei Cap italiani, che funziona in modalità di  autocompletamento. Anche il campo Cap quindi, come i campi COMUNE PROVINCIA NAZIONE, puo’ essere ora compilato scegliendo il codice da un elenco controllato e non piu’ implementabile. Digitando il codice postale non vedremo piu’ comparire le numerose varianti o forme incomplete che generavano molto rumore e facevano perdere un sacco di tempo nella compilazione dell’indirizzo, ma l’elenco dei Cap, con relative localita’, ordinati a partire dalle cifre digitate (almeno due) e poi alfabeticamente per i comuni con lo stesso codice.
Se si conosce esattamente il Cap di un comune, digitandolo completamente si apre la picklist con il valore corrispondente al comune o ai comuni identificati da quel Cap.
Se invece l’unico valore conosciuto sono le due cifre relative alla provincia, digitandole nella tendina vengono presentati tutti i comuni di quella provincia.
Per visualizzare tutti i cap relativi alle zone postali di Brescia bastera’ per esempio digitare le prime tre cifre del codice: 251 .

Occorre comunque prestare ancora attenzione alla compilazione di questi campi, perche’ il sistema, dovendo consentire l’inserimento delle localita’ non presenti nei database dei Cap e dei Comuni italiani, non impedisce l’inserimento nelle schede anagrafiche di valori incompleti o errati. Consiglio quindi di procedere in questo modo:

1. iniziare la compilazione dell’indirizzo dal campo Cap, digitando il codice in modo completo o parziale (almeno le prime due cifre) e aspettare l’apertura della lista a tendina;
2. selezionare il valore corrispondente al comune cercato;
3. attendere (con un po’ di pazienza) l’autocompletamento dei tre campi successivi, COMUNE PROVINCIA e NAZIONE.

Annunci

131. Utenti residenti nelle frazioni

D. E’ possibile sapere quanti utenti attivi nella biblioteca sono residenti nelle frazioni del comune?

R. La statistica “Anagrafe regionale”, nella sezione Utenti attivi, mostra adesso anche le frazioni da cui gli utenti residenti provengono . Questo dato viene pero’ recuperato solo se il nome della frazione e’ stato inserito nel campo “FRAZIONE” della scheda lettore, al momento dell’iscrizione o del rinnovo.

Le biblioteche interessate a questa rilevazione dovranno quindi impegnarsi a utilizzare questo campo per indicare il nome della frazione di provenienza dei nuovi iscritti, mentre per le schede gia’ inserite sarà necessario correggere quelle che contengono il nome della frazione nel campo “COMUNE” dell’indirizzo (es.: PEDROCCA DI CAZZAGO SAN MARTINO), spostandolo nel campo “FRAZIONE”.
Nel caso si volessero ricercare tutte queste schede, qui un suggerimento per come fare a ritrovare gli utenti attivi nella propria biblioteca.

Il nuovo report “Anagrafe regionale” potrebbe contenere modi diversi di indicare la stessa frazione, poiche’ il campo “FRAZIONE” della scheda lettore viene compilato liberamente; in questo caso i bibliotecari dovranno lavorare alla correzione delle varianti inserite, riconducendole a una sola forma. Un suggerimento per come recuperare tutti i lettori a cui e’ stato compilato il campo “FRAZIONE”:
– creare uno scaffale contenete tutti i lettori residenti nel comune, a partire dalla pagina Circolazione => Lista utenti;
– stampare la Lista utenti, attraverso l’operazione Stampa da scaffale => Modello Utenti;
– il nome della frazione viene riportato prima del nome del comune e si lo si puo’ ricercare all’interno del file pdf con il comando “Trova”.