193. Periodici, nuova annata di esemplari

D. Stanno arrivando i nuovi numeri dei miei periodici, ma nel catalogo i fascicoli del nuovo anno non sono ancora presenti, cosa devo fare?

R. Eh gia’, a inizio anno una delle cose da fare e’ aggiungere la nuova annata di esemplari dei periodici in abbonamento. Ma, se ancora i fascicoli del nuovo anno non sono presenti nel catalogo, bisognera’ rivolgersi al Centro Operativo del Sistema bibliotecario, cui spetta l’inserimento, come spiegato in questa nota .
La biblioteca dovra’ quindi inviare il primo fascicolo ricevuto al proprio CO.

Un’altra cosa da fare, per tutte le testate, sara’ aggiornare manualmente lo stato di disponibilita’ dell’ultimo esemplare dell’anno appena trascorso, procedendo in questo modo:
– cliccare il link “modifica” in corrispondenza dell’esemplare da modificare
– nella sezione “dati gestionali e fisici”, modificare in “prestabile” la CLASSE DI PRESTABILITA’
– nella sezione “fascicoli”, modificare in “arrivato” lo STATO FASCICOLO
– confermare la modifica cliccando il pulsante Salva e chiudi

Annunci

130. Max-prestiti periodici

D. Sbaglio o adesso e’ cambiato il numero dei periodici che si possono dare in prestito?

R. Non ti sbagli, l’intervento sui parametri di circolazione, che e’ servito a configurare le nuove classi di utenti, e’ stato l’occasione per modificare anche uno dei valori relativo alla classe “Utente normale”: il numero di periodici che si possono prestare contemporaneamente adesso non e’ piu’ di 3 ma di 5 esemplari, accogliendo una richiesta di alcuni colleghi e semplificando lo schema generale (5 come gli audiovisivi). La variazione non riguarda la durata del prestito e del rinnovo che e’ sempre di 15 giorni.

116. Note di consistenza per i quotidiani

D. Perche’ i quotidiani, a differenza degli altri periodici, non compaiono nel catalogo?

R. Trattare i quotidiani come facciamo con gli altri periodici, cioe’ tenere in Clavis la registrazione dei singoli numeri giornalieri, e’ da tutti ritenuta un’impresa troppo dispendiosa, visto che pochi o nessuno di noi ne conservano e prestano i numeri arretrati. E’ tuttavia possibile informare gli utenti che interrogano il nostro catalogo della possibilita’ di trovare il quotidiano in biblioteca, compilandone la nota di consistenza. Ecco come fare:
– eseguita la ricerca del titolo, dalla pagina Visualizzazione dati della notizia, cliccare la linguetta “note di consistenza”
– fare click sul link “Crea nuova nota di consistenza…”
– compilare i campi “Collocazione” e “Nota di testo”
cliccare il pulsante “aggiungi” per confermare l’inserimento della nota
Questa la visualizzazione in DiscoveryNG.

Una raccomandazione: l’utilizzo delle “note di consistenza” e’ consentito solo per i quotidiani, come spiegato a p.14 del nostro Manuale per la gesione dei periodici in Clavisng.